MONICA INSALATA: STORIA DI UNA FASHION DESIGNER DI TORINO

La fashion designer di Torino Monica Insalata realizza abiti da lei stessa ideati e disegnati: si tratta di capi di abbigliamento le cui caratteristiche sono la ricercatezza materica, il pregio delle rifiniture, la particolarità del dettaglio e la multifunzionalità. Si tratta di capi unici, lavorati con tessuti e materiali di altissima qualità.

Skills di gestione e management di una collezione, unitamente alle capacità artistiche, grafiche e sartoriali sono qualità appartenenti alla fashion designer Monica Insalata.

Motivata dal voler “importare” una concezione di moda innovativa, raffinata, provocante, e fortemente convinta che giovani fashion designer possano conferire unicità e innovazione in questo settore, Monica Insalata sceglie di creare in Torino una piccola realtà stilistica e sartoriale hand made, con lo scopo di esportare anche nel resto del mondo la grandezza e il pregio del Made in Italy di cui ella si fa portavoce.

 

 

 

 

02Ogni abito della stilista torinese Monica Insalata vuole essere una vera e propria espressione artistica, un capo d’eccezione che non è solo innovativo e bello a vedersi, ma è anche un prodotto artigianale con una sua storia ed un suo concetto. I capi della stilista torinese Monica Insalata si manifestano subito originali e di altissima qualità. Colpisco i tessuti con cui essi sono realizzati, di rara reperibilità e che in pochi ormai sanno lavorare. Si tratta di sete pure, pizzi rari, lane pregiate, lycre e tessuti sperimentali di ogni sorta che la fashion designer Monica Insalata sa lavorare con finiture di gran pregio. Pienezza del colore e poche stampe, abbondanza di applicazioni in rilievo, contrasti di tessuti che creano un movimento di pieni e di vuoti, leggerezza e consistenza: gli abiti della fashion designer Monica Insalata sono vere e proprie sculture, create sfruttando le proprietà del tessuto, che la stilista studia e sceglie accuratamente. Importanza del dettaglio, inoltre, con particolare attenzione alle scollature, al taglio delle maniche e alla tipologia di cuciture. Accostamento di materiali differenti e apparentemente “lontani” tra loro. Particolare attenzione ad dettaglio a livello di forma, di applicazioni, ma soprattutto nelle cuciture.

Da ogni pezzo della collezione traspare la passione della fashion designer Monica Insalata e l’attenzione per una moda unica e ricercata.

 

Il processo creativo della fashion designer torinese Monica Insalata è attento e raffinato. Partendo da un’accurata analisi delle tendenze e da uno studio approfondito delle collezioni di noti stilisti nelle passerelle di Milano, Parigi, Londra e New York, la fashion designer Monica Insalata disegna le prime bozze con idee di forme, tessuti e colori. Parallelamente a ciò la ricerca continua con la visione di riviste di settore, blog di moda e l’analisi diretta sul campo, ossia girando per le vetrine delle principali città europee. Al termine della fase di ricerca i disegni prendono la forma di veri e propri figurini.

A seguire, la fashion designer Monica Insalata realizza i cartamodelli dei capi disegnati e procede con la realizzazione del prototipo su cui ella effettua lo sdifettamento. Taglio e cucito del tessuto, infine, utilizzando tecniche di cucito sartoriale di alta moda: a tal proposito, nel gennaio 2015 la fashion designer Monica Insalata ha vinto la selezione regionale del concorso “Il Manichino d’Oro” di sartoria femminile, indetto dall’Accademia Nazionale Italiana dei Sartori.

 

I capi della fashion designer Monica Insalata sono infine certificati dal marchio “Slowfashion” che garantisce il 100% Made in Italy del prodotto e dall’Eccellenza Artigiana conferitagli dalla Regione Piemonte.